Formazione, Risorse umane

La formazione e l’allenamento

L’allenamento e la formazione hanno molto in comune: l’obiettivo di questo articolo è proprio capire più nel dettaglio che cosa.

COSA DICONO I NUMERI

85 milioni  sono i talenti che mancheranno a livello globale nel 2030. Oltre il 90% dei responsabili sono quelli che hanno intenzione di confermare o di aumentare gli investimenti in tecnologia*.

Questo fa capire quanto sia importante oggi parlare di formazione e quanto sia importante farlo in un modo concreto: la formazione oggi deve portare cambiamenti.

FORMAZIONE E ALLENAMENTO

Formazione è una parola composta ossia dare nozioni ma anche saper applicare azioni. Allenarsi oggi diventa indispensabile perché per qualsiasi ruolo possiamo fare nella vita, l’obiettivo è essere eccellenti.

Essere eccellenti vuol dire possedere conoscenze tecniche ma anche le famose soft skills.

Questi due anni di Covid ci hanno dimostrato ancora di più quanto siano state importanti competenze come l’organizzazione, la proattività , la resilienza, la capacità di una comunicazione coinvolgente, ma anche la “gentilezza” è stata considerata una “soft skill”. Si parla ultimamente di Manager gentile, perché l’autorità durante lo smartworking è stato dimostrato ancora una volta che non ha efficacia.

L’autorevolezza consapevole è la chiave vincente per i manager, ed è fatta anche di gentilezza, di capacità di ascolto , di perseveranza, di pazienza.

PERCHÉ DUNQUE DOBBIAMO ALLENARCI?

Quando ci si allena ci si da il permesso di migliorare.

Quali sono i vantaggi dell’allenamento?

  • Passare dalla teoria al fare (qualcuno diceva tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Noi pensiamo che ci sia di mezzo il cominciare…)
  • Quando ci si allena si va in profondità, si esplorano le reazioni, si crea la propria consapevolezza
  • Si cambiano i mindset (ciòè le nostre convinzioni i nostri schemi)
  • Si ha la possibilità di verificare il nostro livello e di alzare costantemente l’asticella, che equivale all’ eccellenza
  • Si creano nuovi modelli di comportamento e si influenzano le persone intorno a noi

Crediamo che oggi ancora più di ieri la formazione, ovvero permettere alle persone di crescere e di trovare sempre maggiori stimoli all’interno della nostra azienda, sia la chiave per trattenerli e per dargli un progetto in cui credere. I manager dovranno diventare eccellenti motivatori, ma anche saper condividere  con i propri collaboratori idee e aspettative e avere una comune e chiara condivisione di intenti.

Tornando a parlare di mindset, crediamo che negli atleti come nei manager, il mindset sia esattamente la prima cosa da allenare: occorre allenare l’insieme di convinzioni che ognuno di noi ha per trasformarle in vincenti.

Cosa succede con l’allenamento?

– impossible diventa possible

– doubt diventa do

GROWTH MINDSET E FIX MINDSET

Le persone si classificano di due grandi aree:

  • i growth mindset quelli che fanno accadere le cose
  • i fix mindset quelli che aspettano che accadano le cose

Qual è la differenza sostanziale tra queste due tipologie di persone?

I growth mindset sono quelli che si allenano dopo una formazione, mettendo in pratica quello che hanno imparato e portando a casa i risultati; i fix mindset sono quelli che pensano possa bastare fare un  corso per acquisire le conoscenza e diventano i nostri meravigliosi teorici della formazione ricchi di conoscenze ma poveri di competenze.

*Source: Potentialpark https://www.bitmat.it/blog/news/hr-tech-il-processo-di-selezione-dei-talenti-diventa-piu-umano/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cart Overview